Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

L'elisir di lunga vita

 

La famiglia Morelli da generazioni tramanda saperi e proprietà delle piante dell'Altopiano di Piné. Attorno ai laghi, nei prati e nei boschi sono moltissime le specie vegetali che possono rivelare interessanti e utili applicazioni per la salute.

Tisane, unguenti e sciroppi...è sempre bello prendersi cura di sé e coccolarsi con bevande calde e profumate.
Ecco qualche suggerimento e ricetta per un "benessere fai da te" approfittando dei frutti e delle risorse del territorio.

Le tisane, oltre ad essere una piacevole abitudine, sono anche molto utili a sostenere le difese immunitarie contro le malattie del raffreddamento.

  • TISANA 1: Gemme di pino 30gr., Enula 25 gr., Eucalipto 25 gr., Liquirizia 20 gr.; Mettere a freddo 1 cucchiaino da minestra in 250 ml di acqua. Far bollire per due minuti e far riposare per 5 minuti
  • TISANA 2: Eucalipto 30 gr., Tiglio 30 gr., Pino 30 gr., Liquirizia 10 gr.; Mettere un cucchiaio di miscela in una tazza da tè e versare sopra l'acqua bollente. Lasciare in infusione 10 minuti. Prendere tre tazze al giorno lontani dai pasti.
  • TISANA 3: Enula campana (radice) 30 gr., Melissa (sommità) 15 gr., Eucalipto (foglie) 20gr., Pino (gemme) 15 gr., Marrubio (sommità) 20 gr.

 

e qualche bevanda tradizionale a base di vino e erbe:

  • VINO COMPOSTO DI FINOCCHIO: Il finocchio possiede interessanti proprietà salutari: i semi per preparare un ottimo infuso, la radice fortemente diuretica, la pianta fresca tutta utilizzabile in cucina... Ingredienti: semi di finocchio gr. 60, semi di anice gr. 10, semi di coriandolo gr. 10, vino bianco secco (pinot) 1litro. Far macerare nel vino tutti gli ingredienti in un recipiente a chiusura ermetica per 15 giorni. Trascorso il tempo indicato filtrare con cura e imbottigliare.  Il vino così ottenuto ha proprietà carminative; berne un bicchierino prima dei pasti principali e un cucchiaio dopo i pasti per attenuare il gonfiore di stomaco.
  • VINO DI AGLIO: L'aglio cura l'inappetenza e disturbi diuretici; agisce da ipotensivo e da regolatore cardiovascolare; esercita un'azione benefica sulle arterie ritardando il processo di arteriosclerosi; è vermifugo e abbassa il tasso di glicemia. Ingredienti: 8 spicchi di aglio, 1 cucchiaino di caffè di assenzio secco, 1 litro di vino rosso. Fare bollire il vino, unire gli spicchi di aglio tagliati finemente e l'assenzio, spegnere il fuoco, mettere il coperchio e lasciar riposare per trenta minuti. Filtrare accuratamente e imbottigliare. Bere due bicchierini da liquore al giorno, dopo i pasti, escludendo qualsiasi altra bevanda alcolica; per togliere il sapore di aglio masticare due chicchi di caffe. Questo vino è indicato contro vermi, febbre ed è un buon ricostituente.

 

>>> Scopri anche le proprietà del  TARASSACO e dell' ACHILLEA