Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Un mondo sospeso

Segonzano, 11.07.2021

Trekking letterario tra le più piccole frazioni di Segonzano alla scoperta di un mondo sospeso tra il rischio di abbandono e il desiderio di rinascita

Gaggio, Gresta e Valcava sono minuscole frazioni del Comune di Segonzano, portatrici di una profonda identità, ma a forte rischio
di spopolamento.

Oggi però forse qualcosa sta cambiando… guidati dall'accompagnatrice di territorio Elena Osler cammineremo lungo i sentieri che ci porteranno a visitare questi piccoli paesi, dove incontreremo chi, con entusiasmo e determinazione, sta avviando nuovi progetti di vita e di lavoro.

Saremo in compagnia dello scrittore Mauro Varotto che ci aiuterà a riflettere su come la vita in montagna stia ritrovando nuovi significati e a capire cosa sta accadendo nei piccoli borghi delle montagne italiane.

Mauro Varotto è docente di Geografia culturale all'Università degli Studi di Padova e dal 2008 coordina il Gruppo Terre Alte del Comitato scientifico centrale del CAI - Club alpino italiano. Ha ideato e prodotto il documentario Piccola terra (Premio CinemAmbiente 2012) e scritto e curato La montagna che torna a vivere. Testimonianze e progetti per la rinascita delle Terre Alte (2013), Paesaggi terrazzati d'Italia (con Luca Bonardi, 2016), Montagne del Novecento. Il volto della modernità nelle Alpi e Prealpi venete (2017) e Montagne di mezzo. Una nuova geografia (2020).

 

Info e iscrizioni: la partecipazione alla camminata è gratuita; è obbligatoria l'iscrizione fino ad esaurimento posti (nel rispetto delle prescrizioni legate al contenimento del Covid-19) a reteriservecembra@gmail.com o al 3495805345.

Quando e dove: ritrovo domenica 11 luglio alle ore 9.00 a Segonzano.

Dettagli del percorso: il percorso ha una lunghezza di circa 12 km e prevede un dislivello in salita di 700 metri. Cammineremo con tutta la calma e ci saranno numerose soste naturalistiche e letterarie, ma è comunque richiesto un minimo di allenamento a camminare in montagna.

Altro: il pranzo è al sacco (non fornito dall'organizzazione). Vi consigliamo quindi di portare, oltre a cibo e acqua, una coperta per poteri sedere sul prato. Consigliamo abbigliamento adatto a camminare in montagna, scarpe da trekking, bastoncini e giacca antipioggia.